Top Ad unit 728 × 90

Sanremo 2015: Quarta Serata del 13 febbraio | Recensione, promossi e bocciati


Abbiamo percorso tanti kilometri di questa maratona sanremese: al traguardo mancano davvero pochi metri, quelli più tosti. Nel frattempo abbiamo fatto una sosta rigenerante per abbeverarci con la triplice vittoria di Giovanni Caccamo: vincitore già annunciato della categoria Nuove Proposte, fortemente insidiato da Nigiotti (quello di Amici, pe' capisse!) e i Kutso (che, secondo me, almeno il premio Sala Stampa lo meritavano). Caccamo e Kutso promossi.


Fra l'altro, lo stesso Caccamo è virtualmente in gara anche nella sezione Big visto che è fra gli autori del brano di Malika Ayane (a cui auguro tutto il bene del mondo ma... non vincerà mai, per lo meno secondi i pronostici). Gli stessi pronostici che favoriscono il trio de Il Volo.

Ospiti
A rinfoltire lo spazio comicità di questa quarta serata abbiamo trovato Gabriele Cirilli. E già questo basterebbe a spiegarvi quale mezz'oretta triste ho dovuto sorbirmi. Prima il "seffi" che fa giovane, e poi il monologo - il solito - già sentito e strasentito. Mah. Bocciato.

E a dirla tutta, nemmeno Virginia Raffaele sembra essersi sforzata più di tanto. Sì, brava, da sempre. Però... la gag della Vanoni è stata un po' fiacca, forse complici le restrizioni un po' bigotte imposte dal palco del teatro Ariston. Stesso discorso per la scenetta del centralino. Non so: ho avuto la sensazione che ci fosse qualcosa che non andava. Comunque, sei politico perché... è stata comunque migliore di Cirilli. Promossa.


Azzeccata la scelta di portare su un palco così importante la storia del 19enne Sammy (promosso) e quella di uno stranamente allegro e canterino Antonio Conte (promosso). Forse un po' meno azzeccata - ma non per la performance - la presenza sul palco di Giovanni Allevi a pochi minuti dall'una (su Twitter si scherzava sul fatto che a quell'ora fosse piuttosto soporifero, ecco). Avener TOP! (promossi).


Big in gara
I brani sono sempre quelli di 2-3 giorni fa, dunque, ripetersi sarebbe inutile. L'unica novità da commentare riguardante la gara dei Big sono le quattro eliminazioni. Per quanto mi riguarda, contento dell'eliminazione di Biggio-Mandelli e Lara Fabian, un po' dispiaciuto per Raf (che è salito sul palco con la bronchite). Mi strappo i capelli, invece, per la cacciata di Anna Tatangelo che - rispetto ad altri big in gara - aveva portato una bella canzone.

Sanremo 2015: Quarta Serata del 13 febbraio | Recensione, promossi e bocciati Reviewed by Gigi Gx on 12:35 Rating: 5

Nessun commento:

All Rights Reserved by il Gì Pensiero © 2014 - 2015
Designed by Themes24x7

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.