Top Ad unit 728 × 90

Yotobi e la Mostarda (che ti servono persino al McDonald's)


Anche nel 2014 eccomi qui con la mia rubrica sul mondo di Youtube dal titolo "Youtubbite Acuta". Non potevo non inaugurare questo nuovo anno con una recensione mirata all'attesissimo nuovo format recensionistico dello youtuber Yotobi: Mostarda.

Ormai stanco del suo vecchio modello di recensioni per film trash, il torinese decide di prendere il cuore in mano e, a fine novembre 2013, dichiara che cambierà il trend del suo canale. "Via le trashate à la Rambo Turco: adesso si fa sul serio": questo sembra esser stato il suo nuovo urlo di vendetta rispetto al suo vecchio modo di fare che stava diventato sempre più usurato. 

NdG: io mi son disiscritto dal suo canale ormai molto tempo fa, più guardavo i suoi video e più riscontravo un modo di fare comicità sempre più forzato e poco divertente.

Dopo due mesi d'attesa, questa Mostarda va finalmente online convincendo i moltissimi utenti della rete. Riesce a convincere persino alcuni top youtuber d'Italia. Persino Claudio Di Biagio che ne tesse le lodi: "È una ventata d'aria fresca sul web". Non vi nego dunque che le parole più ricorrenti per commentare questo nuovo format - che ad oggi è comunque solo al primo episodio - passano da "Genio" a "Epico", passando per "Innovativo". Mettendo per un attimo da parte i primi due termini, che ormai possiamo trovare sotto i video di qualsiasi youtuber famoso armato di scorreggie (e fidatevi, non c'è davvero nulla di geniale in questo!), mi soffermerei un po' su quell'"innovativo".  Cos'ha di realmente innovativo la Mostarda di Yotobi? Nulla.

Uno ragazzo che parla davanti ad una telecamera di un film da poco uscito al cinema. E basta. Cosa c'è di innovativo, di fresco, di nuovo in un video del genere? Lo fanno già in tanti e magari anche con più cattiveria (visto che questo è il secondo elemento che più ha convinto i commentati). Conoscete MightyPirate

Forse però ad aver convinto tutti è proprio questa "rivergination", questa forte ricerca della semplicità. Con tanto di sfondo bianco e basta. Yotobi ha dimostrato di essere un personaggio centrale, di avere argomentazioni e di aver carisma quando parla di cinema; su questo non c'è alcun dubbio. Mi chiedo però se un format fatto così - tale e quale - da un altro youtuber più impopolare avrebbe realmente convinto tanti spettatori di questa suprema "innovatività" del progetto.

Non dimentichiamoci che, asso dalla manica, è stato inaugurare il tutto con un film oggettivamente brutto e che è il cuore pulsante di Youtube stessa, "Fuga di Cervelli". Pellicola già sputtanata da tutti, in tutti i luoghi e in tutti i laghi, a cui però Yotobi - come è solito fare da un po' di tempo a questa parte - prende le distanze dallo schernire gli youtuber coinvolti ma solo Ruffini, i PanPers e la sceneggiatura raffazzonata. Questa sinceramente non l'ho mai capita. O forse sì ma preferisco non ammetterlo.

Yotobi e la Mostarda (che ti servono persino al McDonald's) Reviewed by Gigi Gx on 17:12 Rating: 5

Nessun commento:

All Rights Reserved by il Gì Pensiero © 2014 - 2015
Designed by Themes24x7

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.