Top Ad unit 728 × 90

Censura in Partenza, Twitter non ci PenZa.

Fra il caso NonCiclopedia e Vasco Rossi o il nuovo caso Chiusura Wikipedia, il mondo della rete sta andando nel caos più totale. Sul caso NonCiclopedia ormai se ne sono dette di tutti i colori.
In ogni caso, dopo 24h di black out e insulti di ogni tipo sulla pagina del cantante, il sito è tornato online con il seguente messaggio:


Nonciclopedia riapre i battenti
Cari lettori,

Da entrambe le parti c'è una volontà di garantire umorismo di qualità, pertanto non escludiamo la possibilità futura che un giorno su Nonciclopedia tornerà ad esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti.

Ci scusiamo se i contenuti della pagina di Vasco Rossi siano sembrati diffamatori, ma non c'è mai stata l'intenzione di offendere il cantante. Aggiungiamo che non abbiamo responsabilità su alcuni stralci della pagina di Vasco Rossi che circolano in rete (e che sono stati diffusi da alcuni TG) poiché non corretti, in quanto non sono mai stati presenti sul nostro sito.

Ringraziandovi per il caloroso sostegno, vogliamo innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non è mai stato quello di incitare l'utenza contro Vasco, quanto quello di informarla dei fatti avvenuti.

Tania Sachs, la portavoce ufficiale del rocker, ha assicurato che ritirerà la querela contro Nonciclopedia.E insomma, si chiude un caso e se ne apre un altro. Questa volta però non è una cosa fra "pochi" ma è qualcosa di già preannunciato e che nessuno si è cagato fino al gesto drastico di wikipedia di bloccare il sito in segno di protesta: ovvero il decreto AmmazzaBlog.
Sinceramente credo di averne già parlato qualche giorno fa ma domani (o forse oggi) 5 Ottobre si deciderà se il ddl deve andare o meno in vigore. Qual'ora andasse in vigore (in parole spicce) tutto ciò che possa dare fastidio ad un personaggio pubblico dev'essere rimossa e qual'ora non fosse possibile, sulla stessa pagina dev'essere pubblicato una rettifica.

Ciò cosa comporta? Che qualunque sito internet (siti d'informazione come il blog di Beppe Grillo, es.), Blog (anche il mio, es.) qualunque pagina facebook (quello dei Demotivational, es.) o pagine che si scrivono a piu mani ( wikipedia, es.) devono costantemente monitorare tutto ciò che viene pubblicato non possa ledere nessuno e in ogni caso, non sarà possibile esprimere un parere discordante nei confronti di qualcuno che quello possa contattarti per chiedere di cancellare o di farti pubblicare qualcosa ENTRO 48h dove rettifichi (in pratica dove chiedi scusa e/o asserisci il contrario).


Mi chiedo se siamo ancora in un paese civile o meno. E più lo vivo e più mi accorgo che non è così.
Per fortuna che i Trend Topic di Twitter mi fanno sperare bene...


[ iPhone 5 - Tim Cook - Perugia - atuperGu - Siri - iPod Touch - Amanda e Raffaele ]
Ah Già! Come non detto...


Il Gì Pensiero finisce qui.
Censura in Partenza, Twitter non ci PenZa. Reviewed by Gigi Gx on 00:10 Rating: 5

Nessun commento:

All Rights Reserved by il Gì Pensiero © 2014 - 2015
Designed by Themes24x7

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.