Top Ad unit 728 × 90

... e se YouTube NextUp fosse aperto a tutti?

YouTube per chi non fosse a conoscenza di cosa sia, è un concorso organizzato dai membri europei (e non solo) di youtube che permette a 3 italiani con bei progetti e un buon seguito di realizzare i propri sogni finanziandoli con 20mila euro e dandogli la possibilità di frequentare un master di circa una settimana a Londra per migliorare le proprie skills in montaggio e "vendibilità" dei propri audiovisivi.
Il concorso in questione è aperto solo ad i partner di youtube che abbiano meno di 50mila iscritti e che con un video (e con un testo di 400 caratteri) spieghino il loro progetto senza usare marchi/musica non auto-prodotta ecc ecc.
Molti hanno già caricato la loro entry. C'è chi chiede di realizzare i progetti che studia da una vita, chi propone Web-Serie, altri vari progetti o, per finire, richiede solo del materiale fisico migliore (videocamere, luci, cavalletti, pannelli, equalizzatori, ecc.).

Io mi chiedo, ma se YouTube NextUp fosse stata aperta a tutti, voi cos'avreste proposto?
[Rispondete con un commento, mi farebbe piacere saperlo.]


Io, avrei proposto qualcosa. Ma oltre alla questione economica in se, l'avrei chiesta per il supporto che YouTube avrebbe potuto darmi nel realizzare questo progetto.
Io avrei chiesto la realizzazione di "ItaVidCon".

Chi mi segue sa che mi piace molto scrivere, commentare, sapere, comprendere e dare pareri (spesso non condivisi da tutti) su ciò che accade in questo variegato mondo che è youtube in italia. Questa mia passione è già ad un livello più o meno avanzato grazie a YouTube Magazine Italia, dove cerchiamo di riportare tutte le fonti esterne possibili ed immaginabili in questo unico blog che già è diventato punto di riferimento per alcuni internauti.

L'ItaVidCon è la trasposizione italia del VidCon americano, un evento che dura 3 giorni nel quale è possibile incontrare i propri youtubers preferiti e vederli all'opera LIVE. Quindi mentre girano un videoreportage, esibizioni live sul palco, momenti intervista, giochi, momenti musicali, live painting/drawing e tanto altro. Ovviamente ci sarebbe un enorme distribuzione di gadget marchiati youtube che dovrebbe essere lo sponsor principale o per lo meno ci potrebbe sponsorizzare sul portale.
Come nel VidCon americano, le più importanti aziende nel settore audio/video avrebbero la possibilità di possedere degli stand dove promuovere i loro prodotti ad un pubblico mirato e sicuramente molto interessato (pensate, nell'ultima edizione, hanno addirittura regalato al pubblico delle videocamerine HD dal valore commerciale di 100/130€ cadauna).


Sarebbe una bella opportunità per :
Gli youtuber mediamente conosciuti, potrebbero risaltare di più nel palinsestro streaminghiano.
Le Aziende Italiane, potrebbero parlare/vendere ad una clientela mirata.
La WebStar, per far capire che non se la tirano.
Youtube, potrebbe far capire che non si punta più solo sul sistema americano ma anche a quello italiano.
Le strutture ricettive, molta gente di fuori città significherebbe un afflusso maggiore di clientela.
Gli Italiani, potrebbero comprendere di più la realtà "youtube ed affini".

Ovviamente i 20mila euro sarebbero spesi per l'affitto del teatro, spostamenti e hotel per le "Youtube-Guest" lontani da luogo dell'evento e i vari "service". Inoltre, vorrei che 5 Vlogger facessero i "giornalisti-reporter" dell'evento (e ovviamente, uno di questi sarei io).

So che YouTube non leggerà mai questo post. Però l'ho scritto uguale.
Il Gì Pensiero finisce qui.
... e se YouTube NextUp fosse aperto a tutti? Reviewed by Gigi Gx on 13:22 Rating: 5

Nessun commento:

All Rights Reserved by il Gì Pensiero © 2014 - 2015
Designed by Themes24x7

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.